Se separarvi dal vostro smartphone vi provoca ansia, questa tenda da doccia fa per voi (foto)

Al giorno d’oggi, separarci per più di qualche ora al giorno dai nostri smartphone è diventato ormai impensabile. Nel migliore dei casi infatti, lo smartphone è un insostituibile strumento di lavoro, capace di racchiudere tutto ciò di cui abbiamo bisogno in un corpo così compatto da non temere la concorrenza di PC e altri dispositivi intelligenti. In altri casi però rischia di diventare una vera ossessione, tanto da aver portato alla coniazione del termine nomofobia, per catalogare l’ansia generata dalla consapevolezza di essere lontani dal proprio smartphone.

Consci della possibilità di alimentare questa smartphone-dipendenza, oggi vi parliamo di un accessorio in grado di abbattere un’altra barriera che quotidianamente vi separa dai vostri amati dispositivi elettronici, seppur per pochi minuti. Ci riferiamo infatti alla doccia, terrore di smartphone e tablet non a prova d’acqua. Tuttavia, con un’apposita tenda da doccia, tutti i timori saranno soltanto un ricordo.

LEGGI ANCHE: Il meglio del MWC 2018

Si tratta infatti di una semplice tenda da doccia in plastica trasparente, arricchita da una serie di ben 17 apposite tasche in cui posizionare, in orizzontale quanto in verticale, i vostri smartphone o tablet. Potrete persino continuare ad interagire con il display touchscreen, similmente a quelle custodie water proof che tornano in auge durante la stagione estiva.

Oltre a permettere di proseguire la visione di un film, di una puntata di una serie TV, di qualche video su YouTube o di controllare la riproduzione audio su Spotify, non sappiamo – né vogliamo immaginare – quali altri utilizzi potrebbe consentire un accessorio così bizzarro (e anche un po’ inquietante). Se anche però doveste essere interessati all’acquisto, al momento sembra disponibile soltanto nel catalogo USA di Amazon.

L'articolo Se separarvi dal vostro smartphone vi provoca ansia, questa tenda da doccia fa per voi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Huawei P20 Lite si mostra anche nella colorazione blu, in un’altra foto dal vivo

Se P20 Lite sarà la carta vincente di Huawei per far saltare il banco della fascia media del mercato smartphone lo sapremo soltanto a partire dal 27 marzo, giorno scelto per la presentazione dell’intera gamma P20, ma intanto il più piccolo membro della famiglia continua a mostrarsi in un nuovo scatto rubato, questa volta nell’affascinante colorazione blu.

Come potete notare dall’immagine in galleria, il vetro della scocca posteriore di P20 Lite crea una serie di seducenti giochi di luce, similmente a quanto visto in passato su Honor 8, evidente musa ispiratrice anche per le forme smussate degli angoli e per la posizione del lettore di impronte. A cambiare rispetto al best seller di Honor del 2016 è la disposizione delle fotocamere.

LEGGI ANCHE: Anche Xiaomi Mi MIX 2S verrà svelato il 27 marzo

Il doppio sensore fotografico è infatti allineati in verticale, assieme al LED per il flash, al riepilogo rapido delle caratteristiche delle lenti e al marchio Huawei, posto nella parte inferiore. Il frontale in questo caso non viene mostrato, ma ormai sappiamo che il notch non mancherà. Per le specifiche invece, si parla di Kirin 659, 4/64 GB il taglio di memoria e una batteria da 3.520 mAh. Come al solito però, il prezzo sarà la discriminante maggiore per allettare i futuri acquirenti.

L'articolo Huawei P20 Lite si mostra anche nella colorazione blu, in un’altra foto dal vivo sembra essere il primo su AndroidWorld.

Anche su Facebook Messenger sono in arrivo foto e video con timer di autodistruzione (foto)

La versione 156 di Facebook Messenger per iOS è da poco stata rilasciata, con ben poche novità da segnalare a prima vista. Tuttavia, scavando un po’ di più, i colleghi di WABetaInfo sono stati in grado di rintracciare un gran numero di indizi che rimandano a novità future, alcune delle quali davvero importanti. Nonostante si tratti di riferimenti rintracciati nell’app iOS, è possibile che anche su Android vedremo qualcosa di simile.

Foto e video con timer di autodistruzione

In primis, la futura introduzione della possibilità di impostare un timer di autodistruzione per le foto e i video inviati tramite Messenger. Quando tale funzione verrà implementata, apparirà un’opzione che consentirà di passare dalla modalità permanente a quella temporanea, come già visto su diverse altre piattaforme social, Snapchat soprattutto.

Chiamate per le pagine e traduzione automatica dei messaggi

Altre succose novità potrebbero arrivare da chiamate e traduzione. Sarà infatti possibile effettuare chiamate non più soltanto ai contatti, ma anche alle pagine che seguiamo. Un’ottima trovata per espandere le potenzialità dell’assistenza ai clienti da parte di aziende presenti su Facebook. Inoltre, in futuro potrebbe essere possibile impostare la traduzione automatica dei messaggi scambiati con uno o più contatti, utile per quando si comunica con persone di lingua diversa dalla nostra.

Ritocchi grafici per l’app iOS

Le altre novità riguardano più da vicino l’app iOS, poiché si tratta di nuovi accorgimenti estetici. Messenger potrebbe subire un nuovo restyling generale, assumendo un look più minimale ed intuitivo, ma alcuni ritocchi potrebbero arrivare anche per il menu di azioni rapide che appare quando si tiene premuto il dito su una conversazione, l’integrazione del tab Giochi in quello Discover e il ritorno del menu per impostare lo stato di attività nell’app.

Facebook Messenger

L'articolo Anche su Facebook Messenger sono in arrivo foto e video con timer di autodistruzione (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Giphy rimosso da Instagram e Snapchat a causa di una GIF razzista (foto)

Giphy è uno dei più noti contenitori di GIF animate sul web, il cui utilizzo da parte degli internauti ha visto un vero e proprio boom nel corso degli ultimi anni. Non c’è voluto molto perché la maggior parte dei servizi di messaggistica e le piattaforme social le integrassero, gran parte dei quali proprio servendosi dell’appoggio esterno di Giphy.

Tuttavia, nei giorni scorsi Giphy è incappato in una questione spinosa, che ne ha portato la rimozione del supporto da parte di Instagram e Snapchat. Diversi utenti hanno infatti segnalato la presenza di una GIF di stampo razzista, apparsa fra i primi risultati della ricerca tramite la parola chiave crime (crimine).

LEGGI ANCHE: Screenshot nelle Storie? Instagram vi invia una notifica 

Si tratta di un’immagine animata che racchiude i più beceri cliché razzisti sulle persone afro-americane, scatenando l’indignazione di molti utenti, che hanno chiesto spiegazioni ad Instagram e Snapchat sulla presenza di una GIF così offensiva. I due social si sono affrettati ad interrompere l’integrazione di Giphy, per mettere a tacere le polemiche.

A discolpa di Giphy va chiarito che si tratta di un portale libero e gratuito, in cui gli utenti comuni possono caricare GIF di propria creazione e condividerle con altri utenti. L’algoritmo di controllo di Giphy non è infallibile e alcune immagini inadatte possono sfuggire alla rimozione automatica e farsi strada nell’indicizzazione del sito. Proprio per questo motivo, la risposta di Instagram e Snapchat sarebbe potuta essere più ponderata ed efficace, ma d’altronde non si può biasimare l’assenza di tolleranza verso ignoranza e odio, troppo spesso veicolati sul web. Al momento non è chiaro se la rimozione di Giphy sia solo temporanea, occorrerà attendere gli sviluppi di questa vicenda.

L'articolo Giphy rimosso da Instagram e Snapchat a causa di una GIF razzista (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Il Natale di Vodafone prosegue fino al 31 gennaio 2018: prorogate le offerte Christmas Pack

Natale 2017 è già alle spalle, mentre le festività si concluderanno, come da tradizione, il 6 gennaio con il giorno dell’Epifania. Tuttavia, per Vodafone le offerte natalizie non sono ancora terminate, anzi perdureranno per tutto il mese di gennaio 2018. Quantomeno, le offerte per SIM dati Christmas Pack.

Lanciate proprio in occasione del periodo di Natale, le Vodafone Christmas Pack – prorogate dunque fino al 31 gennaio – sono offerte rivolte all’attivazione di nuove SIM solo dati (niente voce ed SMS), prevedono tutte l’inclusione del modem Vodafone Mobile Wi-Fi 4G e sono prive di ogni vincolo contrattuale. In conclusione, rivediamone insieme i dettagli, per rinfrescarvi un po’ la memoria:

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Vodafone

  • Christmas Pack Giga In&Out: prezzo iniziale di 39€ per modem e primo rinnovo dell’offerta Giga In&Out (10 GB), poi 12€ ogni 4 settimane per il rinnovo della promozione.
  • Christmas Pack Giga Internet: prezzo iniziale di 49€ per modem e primi 3 rinnovi dell’offerta Giga Internet (5 GB), poi 10€ ogni 4 settimane per il rinnovo della promozione.
  • Christmas Pack Total Giga: prezzo iniziale di 59€ per modem e primo rinnovo dell’offerta Total Giga (30 GB di giorno e altri 30 GB di notte), poi 35€ ogni 4 settimane per il rinnovo della promozione.

 

L'articolo Il Natale di Vodafone prosegue fino al 31 gennaio 2018: prorogate le offerte Christmas Pack sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy S9 e S9+ già certificati dall’FCC: nuovo indizio sulla disponibilità a ridosso della presentazione (foto)

Le recenti voci di corridoio, che vorrebbero il lancio sul mercato di Galaxy S9 e S9+ soltanto pochi giorni dopo la probabile presentazione di fine febbraio al MWC, hanno trovato un nuovo indizio che potrebbe corroborarle. Si tratta della certificazione dei due prossimi smartphone di punta di Samsung, da parte dell’FCC – l’ente statunitense che attesta il rispetto delle normative vigenti per i dispositivi elettronici.

Questa notizia è importante proprio perché dimostra che lo sviluppo complessivo dei nuovi smartphone sia ormai a buon punto, rispettando un’ideale tabella di marcia nel caso Samsung intendesse proprio lanciare Galaxy S9 e S9+ a ridosso della presentazione. Sfortunatamente, il transito dei due nuovi flagship presso l’FCC non ci ha lasciato in dote dettagli sulle specifiche tecniche o immagini a corredo, che per ora dunque rimangono nel campo dei rumor.

LEGGI ANCHE: Un nuovo video render di Galaxy S9 e S9+

La certificazione degli smartphone con nome in codice SM-G960F (per S9) e SM-G965F (per S9+) risale al 27 dicembre e fa seguito ai primi test già eseguiti in Cina nel corso delle scorse settimane. Staremo a vedere se i due mesi che ci separano dal MWC ci riserveranno qualche sorpresa, ma sembra probabile che Samsung non voglia attendere molto per invadere il mercato con i nuovi top di gamma, per battere anche sul tempo la nutrita concorrenza.

L'articolo Samsung Galaxy S9 e S9+ già certificati dall’FCC: nuovo indizio sulla disponibilità a ridosso della presentazione (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

E se il nome dell’operatore di Iliad scelto per l’italia fosse proprio Iliad Mobile?

A seguito della fusione fra Wind e Tre Italia – ancora in fase di completamento – da tempo sappiamo che sarà Iliad ad occupare il posto vacante come quarto operatore principale in Italia. Sulle modalità dello sbarco dell’azienda francese però, sono ancora tanti i punti interrogativi tuttora in sospeso. A partire da quando effettivamente ci sarà l’approdo effettivo sul mercato – le ultime voci parlavano della primavera 2018 – fino al nome commerciale che verrà impiegato.

Conosciuto in Francia con il nome di Free Mobile, una delle poche certezze fino ad ora è che tale nome non verrà replicato anche da noi. In estate si era diffusa la notizia che il nome scelto potesse essere ho. mobile, pressoché smentita ad inizio dicembre, lasciandoci nuovamente brancolare nel buio, sotto questo punto di vista. Ora però una possibile nuova svolta: il nome scelto potrebbe essere semplicemente Iliad Mobile.

LEGGI ANCHE: Offerte degli operatori

L’ipotesi affonda le radici in una serie di domini web registrati da Iliad durante lo scorso mese di luglio, in cui è ricorrente proprio il nome Iliad Mobile. Una spiegazione potrebbe essere rintracciata nella volontà dell’azienda di proteggere il proprio nome dall’utilizzo improprio da parte di terzi. Però, il fatto che Iliad non abbia più registrato altri marchi, a pochi mesi dal lancio del suo operatore italiano, parrebbe piuttosto strano.

Inoltre, alcuni utenti si sono anche accorti che telefonando ad un’utenza riconducibile ai prefissi che Iliad utilizzerà in Italia (3518 e 3519), non solo risulti già attiva una segreteria telefonica, ma che consultando il registro dei costi delle chiamate del proprio operatore, la telefonata in questione risulta descritta come Rete mobile Iliad. Per quanto ciò possa non rappresentare la conferma definitiva che il nome dell’operatore sarà Iliad, appare evidente che i lavori per la preparazione del servizio in Italia sia già a buon punto, lasciando prevedere uno sbarco quasi imminente.

Per avere la certezza finale del nome scelto da Iliad, probabilmente sarà necessario attendere l’annuncio ufficiale, che preluderà alla necessaria campagna di marketing per far conoscere agli utenti italiani il nuovo operatore. Chissà se proprio l’inizio del 2018 possa essere teatro di questa tanto attesa novità.

L'articolo E se il nome dell’operatore di Iliad scelto per l’italia fosse proprio Iliad Mobile? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Su Instagram stanno arrivando anche i post consigliati, per farvi scoprire nuovi contenuti (foto)

Come svelato in anteprima un paio di settimane fa, Instagram ha ora iniziato a rilasciare ai suoi utenti una nuova funzione chiamata Recommended for you (ovvero, consigliati per te), al fine di permettere agli utenti di scoprire nuovi contenuti ospitati sulla piattaforma.

Il rilascio sarà come sempre graduale, dunque potrebbe impiegare qualche tempo per raggiungere tutti gli account, ma si tratterà di contenuti popolari, scelti per voi anche sulla base degli account che tuttora seguite, ovvero correlati per tematiche o per interazione.

LEGGI ANCHE: Instagram: da ora è possibile inviare anche le dirette video su Direct

Prevedendo che alcuni utenti possano storcere il naso per questa funzione particolarmente proattiva, Instagram ha voluto specificare che l’incidenza di questi post consigliati, pubblicati da profili non seguiti, non sarà invasiva, ma compariranno sui nostri feed soltanto dopo che avremo esaurito i nuovi post pubblicati dai profili realmente seguiti.

L'articolo Su Instagram stanno arrivando anche i post consigliati, per farvi scoprire nuovi contenuti (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

OPPO A83 ufficiale: un altro smartphone dal design borderless, ma più compatto ed economico (foto)

Nel corso degli ultimi mesi, OPPO ha rinnovato completamente la sua lineup di smartphone, tutta aggiornata ai dettami di fine 2017 e che la faranno da padrone anche nel 2018. Anche A83 non fa eccezione, dunque troviamo il design borderless, display in rapporto 18:9 e specifiche tecniche di fascia più bassa rispetto agli ultimi modelli lanciati dal produttore cinese.

Caratteristiche tecniche di Oppo A83

  • Schermo: 5,7″ 18:9 HD+ (720 x 1.440 pixel) con vetro 2,5D
  • CPU: Octa-Core da 2,5 GHz (forse MediaTek Helio P23)
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 32 GB (espandibile con microSD fino a 128 GB)
  • Fotocamera posteriore: 13 MP con flash LED
  • Fotocamera frontale: 8 MP
  • Connettività: Dual SIM, 4G LTE, WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, Jack cuffie
  • Batteria: 3.180 mAh
  • Dimensioni: 150,5 x 73,1 x 7,7 mm
  • Peso: 143 g
  • OS: Android 7.1 Nougat con interfaccia personalizzata ColorOS 3.2
  • Altro: Radio FM, riconoscimento facciale
  • Colori: rose gold, nero

Come intuibile dalle specifiche, OPPO sembra non aver lesinato su alcuni aspetti, come il design piacevole, il display alla moda dalle cornici ben ottimizzate, la costruzione metallica e i ben 4 GB di memoria RAM. Di contro, la risoluzione del display appare sottotono, il comparto fotografico non sembra esaltante (ma è da verificare) e manca persino il lettore di impronte digitali – sostituito dal riconoscimento facciale, l’effetto iPhone X sembra stia iniziando a farsi sentire.

Uscita e Prezzo

OPPO A83 è già pre-ordinabile in Cina al costo di 1.399 yuan (circa 179€), mentre la disponibilità – nelle colorazioni nera e rose gold – è prevista per il 29 dicembre. Come per ogni smartphone del produttore cinese, non è previsto un suo arrivo sul mercato europeo.

Immagini

L'articolo OPPO A83 ufficiale: un altro smartphone dal design borderless, ma più compatto ed economico (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google Foto vi ricorda i vostri migliori sorrisi del 2017 con il suo nuovo video collage celebrativo (foto)

Google Foto è un servizio molto apprezzato dagli utenti mobile, per la possibilità concessa di caricare sul cloud in modo automatico ed illimitato tutti le immagini presenti sui nostri smartphone. A ciò però si aggiungono anche altre simpatiche e divertenti funzioni, che consistono nella creazione automatica di immagini con effetti, album o video collage. Proprio in questa ultima categoria rientra la nuova iniziativa lanciata da Google per celebrare i momenti più belli del 2017 di tutti noi.

Si chiama Smiles of 2017 e ha l’obiettivo di raccogliere le più belle immagini caricate su Foto durante l’anno, in cui voi – da soli, o in compagnia di partner, amici o parenti – vi siete immortalati con un bel sorriso stampato in viso. Un modo simpatico per far rivivere ad ognuno di noi il 2017 che sta volgendo al termine, in particolare i nostri momenti più divertenti, felici e sereni.

LEGGI ANCHE: Smartphone Awards 2017: votate il vostro preferito

Al momento, il video collage è stato avvistato da alcuni utenti statunitensi, mentre noi personalmente ancora lo stiamo attendendo. Questa piccola ma gradita novità dovrebbe raggiungere tutti gli utenti di Foto nel corso dei prossimi giorni, in tempo per dare l’ultimo saluto al 2017 ed accogliere il nuovo anno. Qualcuno di voi l’ha già ricevuto?

L'articolo Google Foto vi ricorda i vostri migliori sorrisi del 2017 con il suo nuovo video collage celebrativo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.