La declinazione HTC di iPhone 6 verrà rinnovata: previsto One A9s prima dell’IFA

HTC One A9s

Lo scorso anno, il design di One A9 fece alzare più di qualche sopracciglio per via dell’estetica fin troppo simile ad iPhone 6: per quest’anno, HTC ha intenzione di rilasciare una versione leggermente rivista, che acquisisce una “s” e poco più.

Proprio come nei cicli degli smartphone Apple, quest’anno il modello si chiamerà HTC One A9s: il design è lo stesso dello scorso anno, ad eccezione della rimozione del logo HTC sulla parte frontale.

Di ciò che è cambiato sotto il cofano sappiamo pochissimo: la fonte che ha fornito l’immagine d’apertura e rivelato la notizia ai colleghi di VentureBeat parla di un “riarrangiamento” dei componenti interni, e di una fotocamera frontale da 5 “Ultrapixel” (quella di A9 è da 4).

LEGGI ANCHE: HTC Nexus Sailfish nelle prime foto dal vivo

La società taiwanese ha intenzione di presentare il dispositivo un giorno prima dell’inizio dell’IFA di Berlino, ovvero il prossimo 1° settembre: il nostro team sarà sul luogo per assistere in diretta alla presentazione, quindi continuate a seguirci per avere maggiori informazioni.

L’articolo La declinazione HTC di iPhone 6 verrà rinnovata: previsto One A9s prima dell’IFA sembra essere il primo su AndroidWorld.

SlimRoms rilascia (finalmente) la prima versione stabile di Slim6

SS1

Con il rilascio della versione finale di Android 7.0 Nougat, il team SlimRoms ha pensato che i tempi fossero maturi per il rilascio di una versione stabile di Slim6, la ROM “leggera” basata su Android 6.0.1 Marshmallow.

Ma cosa porta questa versione 1.0? Solo alcuni bug fix, di cui i primi due (su tre) difficilmente interesseranno ai residenti in Italia:

  • Aggiornato l’APN per T-Mobile MK e Tele2
  • Fix per le impostazioni del dialer CDMA
  • Corretti alcuni errori di visualizzazione di SlimRecents

LEGGI ANCHE: Tutto su Android 7.0 Nougat

Nel caso voleste dare una chance a questa ROM, potrete trovare le istruzioni per l’installazione a questo indirizzo. A quest’altro, invece, potrete segnalare eventuali bug riscontrati, mentre qui trovate le FAQ. Per chi l’ha già installata: come vi trovate?

L’articolo SlimRoms rilascia (finalmente) la prima versione stabile di Slim6 sembra essere il primo su AndroidWorld.

Omate porta Alexa sul suo smartwatch Android e annuncia un’edizione speciale (video)

omate-rise-special-edition-alexa

A fine 2015 Omate arrivava su Indiegogo, la popolare piattaforma di crowdfunding, con Rise uno smartwatch Android (la versione vera e propria e non Wear) con tutto il necessario per fungere come uno smartphone, con tanto di modulo LTE, curato anche nei materiali. Oggi l’azienda torna con nuove interessanti novità, tutte incentrate ad Alexa, l’assistente vocale di Amazon.

Chi su Indiegogo ha acquistato la Omate Rise Beta Tester Edition riceverà infatti un aggiornamento che porterà Alexa al polso. Questa feature rimarrà attiva anche dopo che il programma di beta sarà finito (a settembre). Purtroppo Alexa funziona solo negli Stati Uniti (ci sono modi per farlo funzionare anche in altri paesi ma l’esperienza è molto limitata) ma per chi vorrà tenere Alexa sempre a portata di comando vocale e non se l’è sentita di puntare su un Rise Beta Tester Edition, potrà sempre ripiegare sull’Omate Rise Limited Edition.

LEGGI ANCHE: Omate Rise caratteristiche del cronografo smart con Android (non Wear)

Sarà lanciato ancora una volta su Indiegogo, il prossimo 1° settembre e ci starà per due giorni (quindi fino al 3 settembre), oltrettutto in quantità limitata, ovvero 999 unità. Sarà acquistabile con cifre a partire dai 199$ e spedizione prevista a dicembre. Le feature sono le stesse del Rise con cornice in fibra di carbonio (trovate tutti i dettagli nell’articolo dedicato) con il bonus di poter usare Alexa. Peccato che da noi l’assistente non funzioni perché già la prima versione del Rise ci aveva incuriosito e con questa feature diventa potenzialmente ancora più interessante.

L’articolo Omate porta Alexa sul suo smartwatch Android e annuncia un’edizione speciale (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

All Inclusive Unlimited disponibile per chi passa a Wind

Wind-logo-final

Vi ricordate di Wind All Inclusive Unlimited? Si tratta di una delle più interessanti tariffe dell’operatore arancione, che la settimana scorsa era tornata attivabile per gli utenti Vodafone: prevede minuti illimitati, 1000 SMS e 5 GB (6GB per gli Under 30) al costo di 12€ ogni quattro settimane.

Tuttavia, adesso l’operatore ha ampliato l’offerta e l’opzione All Inclusive Unlimited è ora disponibile per tutti i nuovi utenti che eseguono portabilità verso Wind (a prescindere dal gestore di provenienza). L’offerta è valida dal 29 agosto al 5 settembre, grazie agli Special Days Wind.

Inoltre, dal 2 al 4 settembre, Wind propone il nuovo Galaxy Note 7 con abbonamento Wind Magnum (sia nuovi che vecchi clienti) a prezzo ridotto: 30 rate da 12€ (invece di 14€) per 30 rinnovi. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale di Wind.

L’articolo All Inclusive Unlimited disponibile per chi passa a Wind sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ecco quali processori dovrebbero (e non dovrebbero) supportare Nougat

Android CPU finale

All’indomani (o anche prima) del rilascio di Android 7.0 Nougat, la domanda che tutti gli utenti si sono posti è stata: “quando sarà aggiornato il mio smartphone?“. Abbiamo già risposto in merito, produttore per produttore, in un nostro articolo dedicato, ma come emerso negli scorsi giorni, il mancato aggiornamento dei driver video di alcuni SoC Qualcomm potrebbe impedire a prescindere l’aggiornamento a Nougat di alcuni modelli. Ma quali sono di preciso questi processori? E le CPU non-Qualcomm?

Le risposte a queste domande non sono ancora assolute, nel senso che non ci sono comunicati ufficiali da parte dei vari chip maker (solo una dichiarazione molto generica di Qualcomm), ma nel tentativo di fare un po’ di luce, possiamo basarci su quanto ricostruito nella pagina wikipedia di Nougat, che ha stilato un elenco abbastanza esaustivo dei chip “buoni e cattivi”, ma che potrebbe comunque non essere definitivo, e soprattutto suscettibile di modifiche future.

Il fatto che un dato chip maker non aggiorni i driver video di alcuni suoi SoC dovrebbe impedire l’aggiornamento ufficiale ad Android Nougat, ma non il rilascio di custom ROM, che avranno però un supporto limitato. Viceversa, driver aggiornati non implicano passaggio a Nougat obbligatorio. Ecco quindi l’elenco in questione, dal quale potrete capire facilmente da che parte stia il vostro smartphone, ma ricordate anche quanto premesso finora. Via via che emergeranno informazioni sicure sugli aggiornamenti dei vari smartphone e tablet, le riporteremo come sempre.

Processori che non supportano Nougat (API Vulkan)

Qualcomm

Snapdragon 200, 208, 210, 212, 400, 410, 412, 600, 800 e 801. Tra questi abbiamo Samsung Galaxy S5, Samsung Galaxy Note 3, LG G3, LG Nexus 5, Sony Xperia Z3, Motorola Moto X (2015), HTC One M8, OnePlus One, OnePlus X, Oppo Find 7, Xiaomi Mi4, e la serie Moto G prima di Moto G4, ma l’elenco continuerebbe.

Exynos

Exynos ARMv7: 5250, 5260, 5410, 5420, 5422, 5430, 5800, 7580. Tra questi abbiamo Galaxy A7, A8, Alpha, Note Pro, Tab Pro, Tab S, Meizu MX4 Pro, Galaxy A7, A5 2016, S5 Neo.

MediaTek

MT6753. Tra questi abbiamo Desire 828 e 830.

HiSilicon

Kirin 910, 920, 925, 930, 935. Tra questi abbiamo Honor 4x, 4C, 6, 6+, 7, Huawei P7, P8 Lite, P8, P8 Max, Mate 7, Mate S, MediaPad X2, MediaPad M2

Intel

Atom Z2460, Z2520, Z2560, Z2580, Z2760. Tra cui Asus Fonepad 7, Zenfone 2, 4, 5, 6, C, MemoPad 10, ZenPad S 8, Samsung Galaxy Tab 3 10.1.

Processori che supportano Nougat

Qualcomm

Snapdragon 415, 430, 435,615,616, 617, 625, 650, 652, 805, 808, 810, 820, 821

Exynos

Exynos ARMv8: 5433, 7420, 7870, 8890.

HiSilicon

Kirin 950, 955

MediaTek

MediaTek con GPU Mali: MT6722, MT6732, MT6738, MT6750, MT6752, Helio P10 (MT6755), P20 (MT6757), Helio X20 (MT6797), X25 (MT6797T). MediaTek con GPU PowerVR: MT6595M, MT6595T, MT6595M, MT6795, MT8135, MT8173, MT8176, Helio X10 (MT6795).

Intel

Atom Z3460, Z3480, Z3530, Z3560, Z3570, Z3580,

Altri

Rockchip RK3368, Tegra K1, X1.

L’articolo Ecco quali processori dovrebbero (e non dovrebbero) supportare Nougat sembra essere il primo su AndroidWorld.

C’è una Star Trek Edition di Meizu M3E: inutile dirvi che non arriverà in Italia, vero? (foto)

Meizu M3E Star Trek Edition - 3

Vi ricordate di Meizu M3E? È stato presentato da Meizu giusto qualche settimane fa e si tratta di un dispositivo dotato di hardware più che discreto, di un prezzo contenuto e di YunOS, un fork di Android.

Quella che potete osservare in galleria è una versione speciale del dispositivo Meizu in questione, ovvero la così detta Star Trek Edition. Perché farla uscire così tardi, visto che Star Trek Beyond è uscito oramai già da tempo al cinema? Semplice, perché la nuova pellicola dedicata a Star Trek uscirà nei cinema cinesi questo 1 settembre. Un motivo in più per destinarlo al solo suolo cinese.

L’articolo C’è una Star Trek Edition di Meizu M3E: inutile dirvi che non arriverà in Italia, vero? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Entrate a far parte degli sportivi NIKE, con l’app NIKE+ Training Club (foto)

NIKE-Training-Club-1

Nike è da sempre uno dei marchi più conosciuti (se non il più conosciuto in assoluto) nel mondo sportivo, e se fino ad oggi vi siete affidati ai suoi prodotti per allenarvi, adesso potete fare un passo in più scegliendolo anche come coach personale.

Grazie all’app NIKE+ Training Club, infatti, potrete accedere ad un ampissimo database di esercizi, registrare le vostre sessioni di allenamento e perfino creare un programma di allenamento personale, calibrato sulle vostre esigenze.

Sempre in forma

NIKE+ Training Club vi guiderà nell’esecuzione dei vari esercizi con istruzioni audio localizzate in italiano e video che vi indicheranno come svolgere al meglio i vari movimenti: prima di ogni sessione potrete scegliere quella più adatta al momento visualizzando la durata, l’intensità dell’allenamento e il livello di difficoltà.

LEGGI ANCHE: YouMove, allenamenti con lo smartwatch

In mezzo a funzioni piuttosto interessanti, come la possibilità di gestire l’ascolto della musica direttamente dall’app o una guida per effettuare lo streaming su Chromecast, così da vedere le indicazioni per gli esercizi sul televisore, in NIKE+ Training Club troviamo naturalmente tutte le opzioni di base tipiche delle app per lo sport: registrazione dello storico delle proprie attività, sincronizzazione con Google Fit, salvataggio dei propri esercizi preferiti e community dedicata agli utenti, per la condivisione di risultati ed eventi.

Uno sguardo rilievo lo merita la possibilità di creare il programma di allenamento personale, che giorno dopo giorno vi proporrà sessioni diverse calibrate sul vostro stato di forma fisica, sull’obiettivo che avete, sull’attrezzatura in vostro possesso, e sulla vostra capacità di reagire agli allenamenti.

Download gratuito

Potete iniziare fin da subito ad allenarvi con NIKE+ Training Club scaricando gratuitamente l’applicazione per dispositivi Android o iOS: la trovate cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge

App Store badge

 

L’articolo Entrate a far parte degli sportivi NIKE, con l’app NIKE+ Training Club (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Vediamo cosa ha da offrirci il nuovo Oukitel C4 per soli 59,99$ (foto)

OUKITEL C4 -2

Oukitel si sta preparando al lancio di un nuovo smartphone, un super low-cost per la precisione. Il dispositivo in questione si chiama Oukitel C4 e secondo l’azienda si tratta dello smartphone 4G più economico di sempre.

Vediamo per prima cosa le caratteristiche hardware del dispositivo in questione che, vi anticipiamo sin da subito, non sembrano neanche poi così malvagie rispetto al prezzo di listino proposto.

  • Schermo: 5″ HD (720 x 1.280 pixel)
  • Processore: MT6737 quad core 1.3 GHz
  • RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 8 GB espandibile tramite microSD (fino a 32 GB)
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 5 megapixel
  • Batteria: 2.000 mAh (removibile)
  • SO: Android 6.0 Marshmallow
  • Colori: bianco, nero
  • Dimensioni: 144 x 73 x 9,3 mm
  • Peso: 164g

Oukitel C4 sarà disponibile a breve nei vari store virtuali autorizzati dall’azienda al concorrenziale prezzo di 59,99$, pari a circa 53€ al cambio attuale. Nell’attesa della disponibilità vi lasciamo con un paio di immagini che ritraggono lo smartphone in questione.

L’articolo Vediamo cosa ha da offrirci il nuovo Oukitel C4 per soli 59,99$ (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

NVIDIA SHIELD Android TV Game Console è stata certificata dall’FCC (foto)

nvidia final

Giusto pochi giorni fa si era parlato del possibile arrivo di un nuovo box TV/Console, o comunque di una nuova Shield, firmata NVIDIA. Questo poiché un controller firmato proprio NVIDIA e leggermente diverso da quello in dotazione alle precedenti Shield era stato certificato dall’FCC.

È sempre grazie all’FCC che veniamo a conoscenza della certificazione di un nuovo dispositivo denominato al momento SHIELD Android TV Game Console. Purtroppo i dettagli scarseggiano: sappiamo che ci sarà un controller, quello già visto la settimana scorsa, un telecomando ed una Console appunto con Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2 LE ed un alimentatore da 2.1 A.

Le linee del dispositivo registrato sono estremamente semplici, e dovrebbero essere solo indicative e non simili quindi a quello che sarà il prodotto finale. Vi terremo ovviamente aggiornati con nuove ed eventuali informazioni sul possibile successore di NVIDIA Shield con Android TV.

L’articolo NVIDIA SHIELD Android TV Game Console è stata certificata dall’FCC (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Fitbit Charge 2 e Flex 2 ufficiali insieme ai nuovi firmware per Blaze ed Alta (foto)

Fitbit-Charge-2_12

Ricche novità in casa Fitbit che oggi lancia due nuovi prodotti, in effetti anticipati da immagini trapelate qualche giorno fa, e un aggiornamento software per i wearable Blaze ed Alta. Come ci si aspettava Charge 2 e Flex 2 adesso sono ufficiali e si rinnovano non solo nell’estetica.

Fitbit Charge 2, in unica variante con sensore di battito cardiaco (l’HR quindi non ha più senso di esistere), ha un display OLED più grande del precedente modello dove è possibile consultare tutti i dati raccolti dal wearable.

A tal proposito il Charge 2 non solo tiene traccia di passi, sonno e battito cardiaco, ma è in grado di riconoscere automaticamente l’attività sportiva come corsa, ciclismo, yoga e sollevamento pesi e di misurare/stimare il valore di VO2 Max. Il tutto con anche il GPS per consultare poi, sulla relativa app per smartphone, gli allenamenti anche sulla mappa. Tra le nuove funzioni anche quella per il relax: un’app vi guiderà, monitorando il battito cardiaco, in degli esercizi di respirazione da 2 o cinque minuti.

Fitbit Flex 2 è invece più semplice, in quanto non ha uno schermo; esteticamente è sicuramente più bello del modello precedente, con linee più dolci, ingombro ridotto e i LED di stato messi su una linea verticale. Le funzioni del Flex 2 sono quelle di un classico wearable, quindi tiene traccia dei passi e del sonno; c’è però anche qualche feature in più tra cui la resistenza alle immersioni (100 metri di profondità) e il riconoscimento automatico dell’attività sportiva, tra cui ovviamente anche il nuoto.

LEGGI ANCHE: Materiali (e prezzi) di lusso per Garmin Fenix Chronos

Il Flex 2 è inoltre abbinabile ad un gran numero di cinturini e può essere anche usato come pendente, per chi è più attento al look. Due dispositivi che quindi migliorano di non poco i loro predecessori, che tra l’altro sono stati rimossi dal sito ufficiale dell’azienda, senza però stravolgerne il prezzoFitbit Charge 2 viene lanciato a 159,99€ nella versione base (poi arriverà anche la Special da 189,99€), mentre il Flex 2 a 99,99€; le spedizioni sono previste entro la fine di settembre per il primo wearable, mentre per la smartband le sono indicate a novembre.

Concludiamo segnalandovi, come detto in apertura, le novità per Alta e Blaze. Su entrambi i prodotti, con l’ultimo aggiornamento firmware, arrivano i promemoria per tenervi attivi, che vi inviteranno a fare 250 passi ogni ora di inattività, e un supporto esteso alle notifiche dallo smartphone; su Blaze arriveranno inoltre cinque nuovi quadranti virtuali. Di fianco alle novità software anche nuove Special Edition e accessori esclusivi per Alta e Blaze, che trovate già sul sito di Fitbit.

Foto Fitbit Charge 2

Foto Fitbit Flex 2

Fitbit reinventa i suoi più famosi fitness tracker e svela Fitbit Charge 2 e Fitbit Flex 2

Charge 2 offre funzioni di fitness e benessere avanzate come la Respirazione Guidata e il livello di Cardio Fitness (stima VO2 Max)

Flex 2 è adatto anche al nuoto, ultra sottile e con accessori moderni per tenersi in forma con stile

 

SAN FRANCISCO – 29 agosto 2016 – Dopo il successo dei suoi innovativi dispositivi indossabili, Fitbit (NYSE: FIT), leader nel mercato dei Connected Health and Fitness, presenta oggidue nuovi braccialetti fitness: Fitbit Charge 2™ e Fitbit Flex 2™. Charge 2 e Flex 2 monitorano facilmente i parametri di fitness e benessere più importanti, con un nuovo look sottile ed elegante e un’esperienza ancora più coinvolgente, motivante e personalizzata per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Entrambi i prodotti sono disponibili in tutto il mondo da oggi in prevendita e nei negozi dal prossimo autunno:

  • Fitbit Charge 2: il braccialetto fitness più famoso di Fitbit ora è ancora migliore. Oltre al monitoraggio del battito cardiaco PurePulse®, consente un allenamento ottimizzato grazie a strumenti di fitness e benessere; offre le notifiche smart che più ti servono e ha un design nuovo con un display più grande e cinturini intercambiabili con cui passare facilmente dalla palestra a un’uscita serale.
  • Fitbit Flex 2: il primo braccialetto di Fitbit da usare anche per nuotare ed ultra sottile. Il dispositivo di monitoraggio è rimuovibile per trasformare il braccialetto con cinturino classic in eleganti ciondoli o in bracciali rigidi, per monitorare attività fisica, allenamenti e sonno, seguendo il proprio stile personale.

 

“Negli ultimi nove anni abbiamo presentato nuovi design e nuove funzioni e abbiamo capito cosa vogliono davvero i consumatori, cosa che ci ha permesso di diventare la società leader al mondo negli indossabili[1],” ha dichiarato James Park, co-fondatore e CEO di Fitbit. “Flex è diventato velocemente il tracker più venduto sul mercato[2] e uno dei primi dispositivi indossabili a unire fitness e moda; abbiamo rivoluzionato Flex 2 rendendolo utilizzabile per il nuoto e aggiungendo altre funzioni in un design che è più piccolo del 30% rispetto all’originale.  Siamo stati dei pionieri con Charge HR, che permette a milioni di utenti in tutto il mondo di monitorare facilmente il battito cardiaco al polso, o lo rifacciamo ora con Charge 2 che offre anche una fotografia del proprio livello cardio fitness sulla base della stima del VO2 Max.”

 

Dai valore a ogni battito con Charge 2

Fitbit, l’azienda leader mondiale nei dispositive indossabili1, ha reinventato Fitbit Charge HR™, il proprio dispositivo più famoso e il primo a tracciare il battito cardiaco al polso in modo continuo e automatico. Con un nuovo look sottile e uno schermo di facile lettura, quattro volte più grande del modello precedente, Charge 2 permette un’esperienza più coinvolgente, motivante e personalizzata per raggiungere i propri obiettivi. Tra le sue caratteristiche principali:

  • Innovazioni per PurePulse: il monitoraggio continuo del battito cardiaco rende più facile monitorare gli esercizi, tracciare meglio le calorie bruciate e avere un quadro completo della propria forma fisica. Charge 2 traccia in modo avanzato lo stato di salute e la forma fisica con due nuove specifiche potenziate con il battito cardiaco:

o   Una fotografia del proprio livello di Cardio Fitness: scopri in automatico quanto sei in forma con un livello e punteggi di cardio fitness personalizzati, basati sulla stima del VO2 Max, calcolata usando le informazioni del tuo profilo Fitbit, la frequenza del battito cardiaco e i dati sugli esercizi. In più, sarai guidato a fare esercizio e a migliorare gli obiettivi nel tempo aumentando la frequenza degli esercizi, l’intensità o per raggiungere il tuo peso forma.

o   Rilassamento con sessioni di Respirazione Guidata: Charge 2 offre un’esperienza rilassante che calma il corpo e la mente con delle sessioni personalizzate di respirazione. Il battito del cuore determinerà il tuo battito respiratorio personalizzato. Sessioni da due e da cinque minuti in cui il battito cardiaco viene visualizzato in tempo reale sullo schermo del dispositivo, animazioni video e vibrazioni ti aiutano ad allineare inspirazione ed espirazione secondo la guida e a trovare momenti di pace durante la giornata. Le ricerche hanno dimostrato che le sessioni di respirazione guidata hanno benefici sul lungo termine come la riduzione di stress[3], ansia[4] e la diminuzione la pressione del sanguigna[5].

  • Un’esperienza di fitness migliorata: il monitoraggio degli esercizi in tempo reale sullo schermo del dispositivo permette di correggere gli esercizi e migliorarli nel tempo.

o   Modalità multi-sport:  traccia specifiche attività come corsa, bici, pesi, yoga e molto altro. In più, crea una lista degli esercizi svolti e un report dettagliato della tua attività fisica sull’app Fitbit®.

o   Condivisione GPS: collega il dispositivo al GPS del telefono per avere risultati più precisi, come le distanze quando corri, o per registrare la mappa di una corsa.

o   Modalità con esercizi a intervallo: ti guida ad alternare periodi di esercizi ad alta intensità a periodi di recupero per massimizzare gli esercizi, come allenamenti a circuito, così puoi restare concentrato sul tuo allenamento.

  • Monitoraggio semplice e smart  tutto il giorno: sensori avanzati permettono di tracciare automaticamente le tue attività tutto il giorno e anche mentre dormi. SmartTrack™ riconosce automaticamente gli esercizi della vita quotidiana come una camminata, una corsa o molti altri. I promemoria di movimento ti incoraggiano a rimanere attivi tutto il giorno.
  • Un design nuovo e sottile: il design modulare e lo schermo facile da leggere e reattivo al tocco, è quattro volte più grande del precedente Charge HR e permette di personalizzare il look che possa adattarsi allo stile personale con cinturini e quadranti intercambiabili – mentre permette di tenersi connessi con le notifiche di cui più hai bisogno.

 

Dovunque tu vada, monitora la tua giornata con stile usando Flex 2

Fitbit ha trasformato il suo famoso Fitbit Flex® in un braccialetto ultra sottile e resistente all’acqua che può essere adattato al tuo stile grazie a una serie di nuovi accessori. Grazie a nuove funzioni per l’allenamento,  Flex 2 monitora facilmente la tua forma fisica e ti motiva in modo simpatico a rimanere attivo durante tutta la giornata. Tra le sue caratteristiche principali:

  • Ultra-sottile e con un design minimalista: è il 30% più piccolo[6], Flex 2 è formato da un dispositivo di monitoraggio rimuovibile e un cinturino sottilissimo e intercambiabile in sette colori perfetti per essere usato tutti i giorni, per andare in palestra o in piscina.
  • Accessori Premium: trasforma e personalizza Flex 2 con una serie di cinturini e ciondoli disegnati da Fitbit, per adattare al meglio il dispositivo al tuo stile o alle tue attività. Si può scegliere fra una gamma di lusso di cinturini rigidi con finitura a specchio in acciaio inossidabile, o placcati in oro 22k od oro rosa, o ancora  eleganti collane stile lazo in acciaio inossidabile argentato o placcate in oro 22k per un look elegante che è perfetto per la vita di tutti i giorni, senza interruzioni dall’ufficio fino alla sera[7].
  • Resistente all’acqua e traccia automaticamente le tue sessioni di nuoto: Flex 2 è il primo Fitbit resistente all’acqua fino a 50 metri che tu sia sotto la doccia, in piscina o in mare. Rileva automaticamente le tue prestazioni in acqua incluse calorie bruciate e durata dell’attività, registrando tutto nell’app Fitbit.
  • Senza sforzo e automatico: memorizza le informazioni più importanti riguardanti forma fisica e benessere, oltre a:

o   SmartTrack registra in automatico gli esercizi: riconoscendo alcuni esercizi selezionati (camminata, corsa, bici, ellittica, sport, esercizi aerobici o nuoto).

o   Promemoria per il movimento: ti aiuta a rimanere attivo con dei simpatici promemoria per raggiungere dei piccoli obbiettivi orari in modo da ridurre il tempo passati fermi.

o   Obiettivi di esercizi settimanali personalizzati, ti aiuta ad attivare un piano di allenamento e rimanere motivato.

  • Più smart: un semplice schermo LED utilizza un codice di luci colorate per mostrare i progressi dei tuoi obiettivi giornalieri e ti mantiene connesso con notifiche di chiamate e messaggi.

 

Collezioni di accessori moda per Flex 2

Fitbit continua a stringere partnership strategiche con importanti stilisti e brand di moda che consentono di esprimere il proprio stile personale, mentre si mantiene una vita sana e attiva, senza dover scegliere tra il fitness e il proprio stile.

 

Le collezioni di accessori moda per Flex 2, disponibili prossimamente, saranno fatte in collaborazione con i seguenti brand:

  • PUBLIC SCHOOL: mescolando urban style ed eleganza, lo stile degli accessori va da cinturini di alta moda a quelli più sportivi, contemporanei e sofisticati.
  • Tory Burch: classici e audaci, gli accessori che portano la firma di Tory Burch hanno dettagli in acciaio inossidabile e cinturini in pelle liscia; questa collezione, trasformerà il dispositivo in un gioiello alla moda.

 

Prezzi e disponibilità

Charge 2 e Flex 2 sono disponibili in prevendita oggi su Fitbit.com. In Italia, Charge 2 sarà disponibile da settembre mentre Flex 2 arriverà ad ottobre. Di seguito i prezzi suggeriti al pubblico:

  • Fitbit Charge 2 (€ 159,99) con cinturino classic nero, blu, prugna o verde acqua.

o   Accessori nei quattro colori classic venduti separatamente (€29,99)

o   Cinturino Luxe in pelle marrone, rosa cipria e indaco. (€69,99)

o   Le Special Edition in color canna di fucile e oro rosa saranno disponibili prossimamente (€189,99)

  • Fitbit Flex 2 (€99,99) con cinturino classic nero, viola, rosa o blu marino e  successivamente disponibile anche in altre tonalità.

o   I cinturini potranno essere anche color oro (€99,99), oro rosa (€99,99), e acciaio argentato(€89,99).

o   I ciondoli saranno placcati oro (€99,99) e acciaio (€79,99)

 

Fitbit ha annunciato oggi anche la nuova collezione di Fitbit Alta™ e Fitbit Blaze™, e Fitbit Adventures, una nuova coinvolgente sfida della Fitbit app per tutti i prodotti Fitbit. Maggiori dettagli su www.fitbit.com/press

Per maggiori informazioni sui prodotti Fitibit e servizi, è possibile visitare il sito www.fitbit.com.

L’articolo Fitbit Charge 2 e Flex 2 ufficiali insieme ai nuovi firmware per Blaze ed Alta (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.